TAKE OFF

PARTNER

Aeroporti di Puglia

Aeroporti di Puglia, costituita 08.02.1984, ha per scopo primario la gestione in concessione degli aeroporti pugliesi come stabilito dalla Convenzione di concessione triennale tra ENAC ed AdP del 25 gennaio 2002 successivamente estesa a 40 anni con Decreto Interministeriale Trasporti-Economia-Difesa del 6 marzo 2003. Tale attività si esplica nella progettazione, sviluppo e gestione delle infrastrutture per l’esercizio delle attività aeroportuali e di attività commerciali. Il rilascio della concessione totale quarantennale e’ stato subordinato alla sottoscrizione da parte della società del piano quarantennale degli investimenti (Master Plan).

Dalla data di entrata in vigore della concessione quarantennale, Aeroporti di Puglia S.p.A. ha attivato le procedure necessarie per la realizzazione degli investimenti previsti nel Master Plan, in considerazione dei volumi di traffico ipotizzati nell’arco temporale della concessione totale.

La mission aziendale è stata identificata nella realizzazione e gestione di aeroporti moderni ed efficienti, dotati di servizi ad elevato standard qualitativo, fortemente integrati con il tessuto economico e sociale del territorio ed in grado di favorire lo sviluppo della Puglia, rafforzandone il ruolo di riferimento nell’area del Mediterraneo e dei Balcani.

Distretto Tecnologico Aerospaziale

Il DTA scarl, è stato costituito in Puglia nel luglio 2009; è una società senza scopo di lucro, le cui finalità sono la ricerca e il trasferimento tecnologico nel settore aerospaziale.

Attraverso l'eccellenza scientifica e tecnologica, garantita dalla presenza delle università pugliesi e dei centri di ricerca nazionali, propone ed attua iniziative e progetti tesi ad attrarre investimenti in settori produttivi ad alta tecnologia, contribuire allo sviluppo delle competenze tecnico scientifiche dei soci industriali, rafforzare il sistema della ricerca pugliese, a livello nazionale ed internazionale.

Il distretto DTA collabora all’iniziativa del Grottaglie Test Bed coordinandone l’indirizzo tecnico-scientifico.

EKA

Eka s.r.l. è uno spin-off dell’Università del Salento e come tale annovera nella sua compagine societaria la stessa Università del Salento. Lo status di spin-off consente di introdurre costantemente in azienda capitale umano altamente specializzato, proveniente dalla stessa Università del Salento.

L’obiettivo è costituire un polo di eccellenza sulle tematiche legate al processo di sviluppo del prodotto e miglioramento dei processi aziendali, attraverso vari step che vanno dalla formazione universitari fino alla ricerca e l’immediata formazione “on the Job” su progetti industriali. Si può, quindi, costruire in tempi rapidi ed efficaci un nucleo di risorse specializzate sulle tecnologie e sui processi industriali in coerenza con la vision di EKA e con gli obiettivi di sviluppo del progetto X-Net.Lab da cui l’azienda trae origine.

Enginsoft

EnginSoft è una società multinazionale di consulenza, nata in Italia, attiva nel campo della Simulation Based Engineering Science – SBE&S. Fondata nel 1984, attraverso competenze estese ed un personale altamente qualificato, è diventata nel corso degli anni il partner ideale per sostenere le aziende nell'innovazione del processo progettuale. Un partner in grado di fornire un ampio ventaglio di servizi che spaziano dalla Consulenza, efficace e di qualità, all’Alta Formazione, dall'affiancamento nello sviluppo di applicazioni ad hoc, alla Ricerca.

In Italia EnginSoft impiega circa 120 ingegneri specializzati, con competenze multidisciplinari in una varietà di contesti e tecnologie: grandi opere, impianti industriali, mezzi di trasporto, metallurgia ovvero in tutti quei contesti in cui la Simulazione diventa un asset strategico per l’Innovazione e la competitività d’Impresa. Si avvale del supporto di soluzioni software al top degli standard di settore (ANSYS, MAGMA, Flowmaster, modeFRONTIER ed altri), nonché dell’utilizzo di infrastrutture basate su piattaforme di High Performance Computing (HPC) e Cloud Computing.

ISSIA CNR

L'ISSIA svolge attività di sviluppo, ricerca e innovazione nell'area degli agenti intelligenti sia fisici sia software. L'Istituto con 46 ricercatori di ruolo ha come principali aree di ricerca la robotica e l'automazione, la visione artificiale, l'osservazione della terra.

Nella sede di Bari sono locati:

Laboratorio Visione: dotato di strumentazione di imaging e calcolo per applicazioni legate al controllo di qualità in ambito industriale;

Laboratorio Robotica: dotato di veicoli mobili autonomi terrestri ed aerei;

Laboratorio di Telerilevamento: dotato di strumentazione per il trattamento ed il processing di dati telerilevati multisorgente (satellite o aereo);

Laboratorio PAF (Processing and Archiving Facility ): NODO della Rete di Laboratori RIVONA Riduzione dei Rischi di Volo e Nowcasting Aeroportuale )

Sitael

SITAEL è la più grande azienda Italiana a capitale privato del settore spazio. Con oltre 300 dipendenti e infrastrutture all’avanguardia, SITAEL gestisce tutti i processi necessari per la progettazione, lo sviluppo e la produzione di piccoli satelliti, sistemi di propulsione avanzata, strumentazione e avionica.

La passione per l'innovazione ha coinvolto SITAEL in altre aree di business ad altissima tecnologia: il settore Industriale, con l'elettronica ad alta affidabilità per i sistemi e applicazioni critici per la sicurezza, il campo emergente dell’Internet of Things e il mondo della strumentazione per applicazioni Scientifiche.

Università del Salento

L’Università del Salento è coinvolta sul progetto attraverso il cPDM Lab il quale punta a sviluppare e ottimizzare soluzioni tecno-organizzative per il design di sistemi e la gestione delle operazioni nei settori industriali complessi.

Il focus di ricerca risiede nell'ottimizzazione della gestione di dati, informazioni e conoscenza e delle attività di progettazione di prodotto/sistema attraverso lo sviluppo di specifici strumenti e metodologie. In ogni attività di ricerca è essenziale l'analisi dei processi organizzativi in cui la soluzione sarà adottata e lo sviluppo di indicatori di performance misurabili sia in ambito business che ingegneria.